Colt-Love - Oltrevenere

Sei colpi per la mia colt... la mia colt-love.
Come sei sono le strade, dentro al cerchio d'un tamburo,
tutte in fila a far la marcia dietro il suono d'uno sparo.

No, non so come spiegare, il primo colpo fu innocente
come fosse un quadro falso che mi parve convincente
un dipinto del suo volto innamorava la mia mente.

Lei... il secondo lo sparo', con l'amor di una bambina,
come ad ignorar, che dietro agli occhi c'e' la schiena.

Il terzo il tempo lo sparo', che ogni cosa va schernendo,
ambasciator di questo mondo, tutto vede a nulla mente...

Sei sono le strade dentro il cerchio di un tamburo
tutte a far la marcia dietro il suono di uno sparo.

Come si puo' pretender gioia se della gioia non si sa niente?

Ma io rimasi intatto, finche' il quarto colpo esplose,
Dalle mani sue di donna che la bimba ora insegue.
E come lei rincorre un desiderio ormai fuggente,
Io sto seduto e brindo all'agonia della mia mente.

Sei sono le strade dentro il cerchio di un tamburo
tutte a far la marcia dietro il suono di uno sparo.

Il sesto era lucente, come un lampo nel cervello,
ma il quinto per la mia sposa, una rosa nell'occhiello.