Il prete e la sposa - Oltrevenere

Ricordo in giovinezza
le confessioni al mio curato
marachelle dell'infanzia
che sembravano peccato.

L'espiazione e' gioia immensa
nella mente di un bambino
e per darla agli altri
scelsi i voti per cammino.

Ma si sa che il tempo ride
delle decisioni umane
nel mondo ogni imposizione
e' legata alla sua brama
e come un chiodo in testa
che trafigge la speranza
finche' dovetti celebrare
le notte di costanza.

Nozze d'altri tempi
in cui la sposa e' gia' promessa
dove l'amore di una donna
vale come una scommessa
Basto' uno sguardo per capire
qual'e' la via per la salvezza
una vita da fuggiaschi
che diviene completezza.

Fedeli chiedo scusa
dell'improvviso cambiamento
ma spesso storie di ingiustizia
danno un grande insegnamento
come da bambino
ho espiato i peccati che ho commesso
la violenza che mi feci
mi ha reso prete di me stesso.

E adesso nei suoi occhi
vedo la felicita'
L'unica risposta
che solitudine non ha.